vzgajanje pastinaka

L’ABC dell’orto: pastinaca

Posted on Posted in l'ABC dell'orto

Pastinaca sativa

Coltivazione

La seminiamo direttamente su un luogo permanente di primavera, così come il prezzemolo.

Distanze

Tra le file almeno 40 cm, tra le piante in fila diradiamo a 10 cm.

Posizione

Mezzombra.

Quantità

Fino a 30 piante a persona.

Data della semina

Fine aprile-maggio. Germoglia da 15 a 20 giorni.

Concimazione

Non sopporta la concimazione con stallatico, utilizziamo la composta di casa.

Annaffiamento

Poiché ha radici profonde, necessita di meno umidità rispetto al prezzemolo, ma durante la siccità va annaffiata lo stesso.

Vicini buoni

cipolla, aglio, barbabietola, ravanello, cavolo rapa, patata, peperone, cetrioli, sedano, spinacio, lattuga

Vicini cattivi

radicchio, prezzemolo, carota, cumino

Malattie e animali nocivi

È meno sensibile rispetto al prezzemolo. Scacciamo l’erisifacea se annaffiamo le piante con un delicato getto d’acqua, se l’attacco è più forte invece tagliamo le foglie e aspettiamo che crescano delle nuove.

Raccolta

Le foglie vanno tagliate man mano, è meglio essiccare che congelare quelle raccolte. Le radici vanno stoccate d’autunno. Può passare l’inverno all’aperto, se d’autunno le tagliamo la massa verde e la copriamo con paglia.

Alimentazione

La utilizziamo come il prezzemolo, ma in quantità minori, perché ha un aroma più forte. Contiene potassio, fosforo e calcio e forti oli essenziali.

Importante

Alle persone con pelle sensibile può provocare allergie, soprattutto nel caldo estivo.

Particolarità

È simile al prezzemolo, perciò frequentemente si semina per sbaglio. Ha foglie più grandi e più aromatiche rispetto al prezzemolo.