vzgajanje peteršilja

L’ABC dell’orto: prezzemolo

Posted on Posted in l'ABC dell'orto

Petroselinum crispum

Coltivazione

Seminiamo su un luogo permanente, le specie a foglia anche dalle piantine. Sui davanzali riuscirà bene anche come pianta da interni.

Distanze

Tra le file almeno 30 cm, tra le piante in fila per le specie a foglia una accanto all’altra, per le specie a radice almeno 5 cm.

Posizione

Mezzombra a ombra.

Quantità

Da tre a sei piante a persona.

Data della semina

All’aperto aprile-giugno (la temperatura della terra deve superare i 5°C); per virgulti gennaio. Germoglia circa 4 settimane.

Concimazione

Con composta di casa, evitiamo lo stallatico. Se necessario concimi minerali con potassio. Erpichiamo regolarmente la terra.

Annaffiamento

Non necessita di molta acqua. Per una radice forte e bella durante la siccità lo annaffiamo una volta alla settimana fino a 30 cm di profondità. Se annaffiamo anche sulle foglie, evitiamo le erisifacee.

Vicini buoni

rafano nero, cetrioli, pomodoro, barbabietola, porro, ravanello, asparago, cipolla, aglio

Vicini cattivi

radicchio, lattuga

Malattie e animali nocivi

Erisifacea, pidocchi delle foglie e delle radici. Si manifestano se si utilizza troppo lo stallatico.

Raccolta

Tagliamo le foglie man mano secondo i bisogni (circa 2,5 cm sopra l’inizio della radica). Stocchiamo le radici in terra, coperta con paglia, perché non congeli, oppure in cantine fredde. Lasciamo passare l’inverno ad alcune piante. Le foglie (intere) possono essere congelate.

Alimentazione

Utilizziamo le foglie e la radice. Contiene molte vitamine, anche potassio, ferro e carotene.

Importante

Utilizziamo seme fresco. Per la germogliazione i semini hanno bisogno di un po’ di luce, perciò i semi devono trovarsi solo 1-2 cm sotto terra. Se seminiamo precocemente annaffiamo con tè alla valeriana. Gli fa bene una terra leggera, con una buona circolazione d’aria. Può passare l’inverno all’aperto.

Particolarità

È una pianta biennale che nel primo anno sviluppa solo le foglie, nel secondo anno invece lo stelo con infiorescenze. Ama maggiormente una terra ricca e umida e una posizione assolata o la mezzombra.