Orto sano con erbe aromatiche e fiori

Erbe aromatiche e fiori – guardiani dell’orto

Posted on Posted in giardino, uncategorized

Sicuramente avete già pensato di piantare dei fiori nell’orto. E cosa ne dite dell’idea di piantare tra gli ortaggi qualche erba o pianta aromatica? Tutti sappiamo che il basilico e il pomodoro sono grandi amici. Non solo in pentola, ma anche sull’aiuola. La cappuccina (nasturzio), per esempio, fa piazza pulita degli afidi e persino delle lumache! Inoltre, l’insieme di queste piante è gradevole anche per l’occhio. Vediamo adesso quali sono i benefici di piantare erbe aromatiche e fiori nell’orto.

Questa volta parleremo soprattutto di piante che proteggono l’orto da parassiti e di piante che attirano insetti utili per l’orto. Naturalmente, questi consigli sono validi solo per gli orti sostenibili ed ecologici, nei quali non vengono utilizzati pesticidi, erbicidi e fertilizzanti.

Trappole per parassiti

Cappuccina o nasturzio o tropeolo. Fiori, foglie e semi sono commestibili e vengono consumati freschi in insalata.
Cappuccina o nasturzio o tropeolo. Fiori, foglie e semi sono commestibili e vengono consumati freschi in insalata.

Se non riusciamo a sbarazzarci dei parassiti in alcun modo, bisogna sacrificare qualche pianta per proteggere le altre. Per esempio, il cavolo può essere protetto piantando il cavolo verza intorno l’aiuola. Posizionato in prima linea di battaglia il cavolo verza fungerà da trappola per la falena del cavolo. In questo modo, se tutto andrà bene, il cavolo rimarrà intatto. La più famosa trappola verde per parassiti è la cappuccina (nasturzio). Attrae infatti gli afidi. Un’altra pianta popolare per la cattura degli afidi è anche il tabacco. Le lumache adorano il cerfoglio e in questo modo lasceranno in pace le verdure a foglia verde. Sulle piante di senape atterreranno le cimici verdi puzzolenti.

Prima di piantare queste “trappole verdi” nell’orto, assicuratevi comunque di non ottenere un effetto contrario. Di solito questa tecnica viene utilizzata dopo la stagione in cui i parassiti hanno già devastato l’orto e perciò sappiamo con quali parassiti abbiamo a che fare.

Erbe che allontanano i parassiti

Si sta ancora discutendo se alcune piante davvero riescono ad allontanare i parassiti o se semplicemente migliorano l’ecosistema dell’orto. Indipendentemente dall’una o dall’altra tesi, una cosa è certa: non causeranno danni nel nostro orto (anzi, al contrario).

In generale, la stragrande maggioranza delle erbe e delle piante aromatiche sono più che benvenute nell’orto. Ecco alcuni esempi che forse non conoscete:

  • Anice menta messicana (Agastache mexicana) allontana la nottua del cavolfiore
  • Santoreggia domestica protegge dall’afide nero (del fagiolo)
  • Nepeta cataria o erba gatta attira i gatti, ma allontana la dorifora della patata (patate, melanzane), gli afidi del foglio e gli afidi verdi puzzolenti
  • Basilico è un ottimo repellente per gli afidi, le zanzare e gli acari
  • Calendula allontana i parassiti del terreno
  • Salvia allontana la cavolaia maggiore, gli afidi, le lumache e la mosca della carota
Il timo e l'origano attirano le api e sono le piante mellifere.
Il timo e l’origano attirano le api e sono piante mellifere.

Cibo per gli impollinatori 

Gli impollinatori hanno un ruolo fondamentale nell’orto. Senza di loro infatti non c’è raccolto. Purtroppo, i fiori della stragrande maggioranza degli ortaggi sono molto modesti. Per questo le piante da fiori sono ancora più benvenute nell’orto. Se vogliamo che gli impollinatori trovino facilmente il nostro orto, dobbiamo scegliere piante che fioriscono riccamente in blu, giallo o bianco. Inoltre, scegliamo piante da fiori che hanno molto nettare e odore inebriante. Assolutamente non dobbiamo dimenticarci di erbe aromatiche. Le varie specie di menta sono particolarmente interessanti per gli impollinatori. Le api amano soprattutto l’origano e il timo. Perciò lasciamoli fiorire in modo che diventino pascolo per gli impollinatori. Per un lussureggiante orto fiorito, potete usare anche la cosmea, il delfinio, le varie specie di menta (piantatele in vasi perché sono di crescita abbondante), i girasoli, la cicerchia odorosa, la zinnia.

Erbe che attirano gli insetti utili

La cocinella si nutre di afidi.
La coccinella si nutre di afidi.

Certo, non tutti gli insetti sono dannosi nell’orto. Ce ne sono anche utili. E questi potete attirarli con piante che adorano. Per esempio, le coccinelle, le crisope, i carabidi e i sirfidi si nutrono di afidi, di cocciniglie, di cocciniglie farinose e di altri parassiti. Inoltre, gli insetti utili sono estremamente attratti da piante ricche di nettare. Tali erbe aromatiche sono la borragine, l’aneto comune, l’achillea millefoglie, il levistico, il finocchio e i rappresentanti delle varie specie della menta (Mentha). Per quanto riguarda il finocchio, consigliamo di piantarlo sui bordi dell’orto, poiché le sue radici rilasciano sostanze che inibiscono la crescita di altre piante.

E infine – con piante diverse, otterrete nel vostro orto una biodiversità ancora maggiore ed eviterete le aiuole monoculturali. Questo metodo di impianto, peraltro, impedisce ai parassiti e alle malattie di moltiplicarsi rapidamente. Oltretutto, anche la simbiosi è importante tra le piante, quindi è utile tenere in conto la regola dei buoni vicini.

 

Leggete anche: 6 consigli per pianificare l’orto