foglie secche cadute

Foglie cadute nell’orto – che ne facciamo?

Posted on Posted in Concimazione, Generale, Lavori nell'orto in questo mese

Siete anche voi tra quelli che trovano in qualche modo sbagliato rastrellare e raccogliere le foglie cadute in autunno, imballarle in sacchetti di plastica e aspettare che vengano trasportate via? Se avete la possibilità di compostare, potete usare le foglie cadute in un modo molto più utile. Ma questo è solo uno dei modi in cui possiamo usare le foglie autunnali nel nostro orto. Vediamo dunque, quali sono ancora alcuni altri modi per utilizzare questa ottima fonte di carbonio.

Foglie cadute e compost

Le foglie cadute in autunno, specialmente quelle che abbiamo spezzettato durante la falciatura con il tagliaerba, sono un’ottima aggiunta al nostro compost. Le foglie infatti sono un’ottima fonte di materiale “marrone” per il compost, ricco di carbonio. Nel compost basta combinarlo alternativamente con strati di materiale “verde” (erba tagliata, erbacce …) e rifiuti di cucina. Pertanto, la miscela di materiale organico nel compost sarà ottimale, il pH del compost e il processo di decomposizione miglioreranno. Lasciate tutto a riposare durante l’inverno e arieggiate il compost di tanto in tanto sollevando la materia organica.

foglie cadute autunno orto giardino come usarle dove mettere

Terriccio di foglie compostate

Il terriccio di foglie è un’aggiunta meravigliosa al terreno dell’orto. E come suggerisce il nome, è formato esclusivamente e solo da foglie cadute compostate. Tale terriccio è simile allo strato superiore del terreno che troviamo nel bosco. Ma ci vuole circa un anno affinché si trasformi in terriccio adatto al nostro orto. Possiamo utilizzarlo anche per piante ornamentali in vaso.

Foglie cadute per pacciamatura in orto

Si consiglia di spezzettare preventivamente le foglie, se vogliamo utilizzarle direttamente per la pacciamatura sulle nostre aiuole. Tale pacciamatura può essere utilizzata sia negli orti che nei giardini ornamentali, intorno ad alberi e arbusti. Coprite le aiuole con uno strato di foglie spesso 5-7 cm, facendo attenzione che la pacciamatura non sia a contatto con i fusti delle piante. La pacciamatura tratterrà l’acqua nel terreno, lo allenterà e nutrirà. Inoltre, agevolerà la rimozione delle erbacce, e nel tempo persino la loro eliminazione. La pacciamatura di foglie rinvigorisce il terreno, e attira in particolare i lombrichi e i microrganismi buoni.

Leggete anche: Pacciamatura per l’orto. Una coperta magica per le vostre aiuole.

foglie catute dove mettere

Falciate le foglie cadute e lasciatele sul posto

Non esiste alcuna ragione valida per la rimozione e il rastrellamento delle foglie, se non per motivi estetici. Se pensate di fare riposare il vostro prato durante l’inverno, vi consigliamo di falciare l’erba. In questo modo spezzerete le foglie in pezzi più piccoli che si decomporranno meglio. Durante l’inverno le foglie cadute si decomporranno e nutriranno il vostro prato. Ancora meglio, se nel periodo della caduta delle foglie ripetete il processo di falciatura più volte. Il vostro prato sarà ancora più bello in primavera.