vzgajanje rdeče pese

L’ABC dell’orto: barbabietola

Posted on Posted in l'ABC dell'orto

Beta vulgaris

Coltivazione

Solitamente seminiamo direttamente sul luogo permanente, è possibile utilizzare anche le piantine.

Distanze

Tra le file almeno 30 cm, tra le piante in fila 5 cm.

Posizione

Assolata.

Quantità

Circa 20 piante a persona.

Data della semina

Aprile-giugno. Le semine estive devono essere all’ombra. Germoglia da 8 a 14 giorni.

Concimazione

Con composta di casa. Ha bisogno di molto potassio, meno fosforo e ancora meno azoto. Evitiamo lo stallatico. È sensibile alla mancanza di boro. Concimiamo ulteriormente con intruglio di consolida o con la cenere di legna.

Annaffiamento

Nel periodo di germogliazione la terra deve essere sempre umida, dopodiché non necessita di molta acqua. Annaffiamo raramente, ma fino a 30 cm di profondità. Possiamo farlo sui fogli, ma solo la mattina. Pacciamiamo con pacciame organico, l’intruglio di consolida è il migliore.

Vicini buoni

cipolla, rafano nero, erba cipollina, fagioli, cavolo rapa, cetrioli, pastinaca, prezzemolo, lattuga, mais dolce

Vicini cattivi

spinacio

Malattie e animali nocivi

Pidocchi, nematode, erisifacea, altica. Non utilizziamo lo stallatico e non aggiungiamo azoto, utilizziamo il pacciame organico.

Raccolta

Stocchiamo piante giovani, togliamo le foglie e durante l’inverno la mettiamo nella sabbia in una cantina fredda e umida. Stiamo attenti a non danneggiare la radice.

Alimentazione

Consumiamo le foglie e la radice. Le foglie possono essere utilizzate così come lo spinacio. La radice può essere conservata, ma anche preparata in forno così come le patate novelle. Contiene l’antocianina rossa, aminoacidi e alcuni minerali rari (cesio, stronzio, cobalto).

Importante

Se abbiamo seminato troppo tutto insieme, possiamo disseminare. Le specie lunghe vi daranno più raccolto sulla stessa superficie.

Particolarità

È molto utile per tutti quelli che soffrono di anemia. Riesce bene anche in mezzombra. È parente della bietola.