vzgajanje brokolija

L’ABC dell’orto: broccoli

Posted on Posted in l'ABC dell'orto

Brassica oleracea

Coltivazione

Lo coltiviamo dalle piantine, che vanno piantate gradualmente, perché va raccolto man mano. Sopporta temperatura più basse rispetto al cavolfiore.

Distanze

Tra le file almeno 40 cm, tra le piante in fila almeno 40 cm.

Posizione

Assolata.

Quantità

3 piante a persona.

Data della semina

Per virgulti febbraio-marzo, trapiantiamo fino alla fine di aprile, più tardi all’ombra. Per utilizzarlo d’autunno lo seminiamo a luglio (virgulti all’ombra). Germoglia circa 10 giorni.

Concimazione

Concimiamo con stallatico o composta di casa. Lo coltiviamo sulla prima parcella. Erpichiamo regolarmente la terra, perché la pianta ottenga le sostanze nutrienti. Gli fa bene la coltivazione vicino al fagiolo o dopo il fagiolo, il pacciame organico, l’intruglio di ortiche o alghe. Utilizziamo moderatamente l’azoto dopo aver tagliato la pianta principale. La mancanza di boro può impedire la formazione di fiori.

Annaffiamento

Ha bisogno di un annaffiamento regolare soprattutto dopo il trapianto e quando va in fiore, ma stiamo attenti che la terra non diventi compatta.

Vicini buoni

sedano, bietola, fava, indivia, fagioli, piselli, spinacio, lattuga, menta, calendola, camomilla, timo

Vicini cattivi

cipolla, fragole

Malattie e animali nocivi

Non è così esigente come il cavolo, ma le regole sono simili. Il marciume nero, la plasmodiophora, i bruchi delle farfalle e delle tarme, le larve della mosca del cavolo, la cecidomia del cavolo. Contro le malattie è utile un terreno dal quale l’acqua decorre facilmente, una concimazione moderata, la zappatura e l’annaffiamento con intruglio di alghe. Per quattro anni non piantiamo crucifere sullo stesso luogo. Contro gli animali nocivi è utile la copertura con il velo, colture miste con sedano, lattuga o spinacio, posizionare resti di pomodori tra la piante.

Raccolta

I fiori vanno tagliati velocemente – se la temperatura è sopra i 20°C, abbiamo solo pochi giorni di tempo. Per qualche giorno è possibile stoccare in frigo, prima lo mettiamo per qualche ora nel congelatore. Possiamo congelarlo: prima lo scottiamo in acqua bollente per qualche minuto, dopodiché lo raffreddiamo velocemente in acqua fredda.

Alimentazione

Consumiamo infiorescenze carnose. Contiene tutti i minerali e le vitamine importanti.

Importante

Poiché consumiamo il suo fiore, rispettiamo i giorni previsti per i fiori sul calendario di semina.

Particolarità

È la variante verde del cavolfiore, ma meno esigente. Quando tagliamo il fiore, si creano numerosi fiori piccoli e utili – lo sfruttiamo se va in fiore.