vzgajanje fižola

L’ABC dell’orto: fagioli

Posted on Posted in l'ABC dell'orto

Phaseolus vulgaris

Coltivazione

Li seminiamo direttamente su un luogo permanente o coltiviamo i virgulti. Per una buona germogliazione è necessario che la terra si più calda (almeno 8°C per fagioli bassi, per quelli alti di più). I fagioli bassi non necessariamente devono essere seminati in cumuli, quelli alti invece sì. I fagioli alti vanno seminati in gruppi di 6 fino a 10 chicchi.

Distanze

Fagioli bassi: tra le file 30-40 cm, in fila ogni 10 cm uno o due chicchi. Fagioli alti: tra le file 2 m, tra i gruppi di piante nella stessa fila almeno 1 m.

Posizione

Assolata, protetta dal vento.

Quantità

Fagioli bassi circa 20 piante a persona, fagioli alti circa cinque piante a persona.

Data della semina

Fagiolini bassi all’aperto fine aprile-fine agosto, fagioli fino a inizio agosto. Fagiolini alti all’aperto inizio maggio-met-a giugno. Virgulti di tutti le specie tre settimana prima. Germoglia 9 giorni.

Concimazione

Fagioli bassi: in una terra buona non hanno bisogno di concimazione, non utilizziamo stallatico o composta di casa. Fagioli alti: quantità minori di composta di casa o di stallatico ben putrefatto. Ad ambedue di primavera è utile l’annaffiamento con intruglio di alghe. Provvediamo ad una terra leggera. Se le piante sono giallastre, soffrono di mancanza di magnesio – utilizziamo il concime fogliare di magnesio.

Annaffiamento

Necessita di molta acqua, soprattutto nel periodo di fioritura. Annaffiamo da una a due volte a settimana fino a 20 cm di profondità. Non annaffiamo sulle foglie e sui fiori. Utilizziamo pacciame organico, ma stiamo attenti alle lumache sottostanti.

Vicini buoni

pomodoro, cetrioli, crucifere, lattuga, sedano, barbabietola, bietola, valerianella, radicchio, mais dolce, spinacio, rafano, salvia, santoreggia

Vicini cattivi

cipolla, porro, aglio, scalogno, erba cipollina, peperone, basilico, il finocchio, finocchio

Malattie e animali nocivi

maculatura ad alone del fagiolo, ruggine del fagiolo, muffa bianca, maculature batteriche, tonchio del fagiolo, pidocchi, acari.

Raccolta

I fagiolini vanno raccolti man mano, i fagioli invece quando i chicchi sono secchi. Durante la raccolta tagliamo solo le parti sopra il suolo. La congelazione è efficace fino ad un anno, ma possiamo stoccare chicchi secchi anche in buste di carta o tessuto.

Alimentazione

Sono commestibili i baccelli e i chicchi, consumati novelli e secchi. Contiene molte proteine, vitamine e minerali.

Importante

I fagioli alti hanno bisogno di supporto, ovvero pali o spaghi. Si consiglia di rincalzare le piante. Dipende dalla lunghezza della giornata. Aria asciutta e calda non è favorevole per i fagioli – a ciò non c’è rimedio, ma bisogna annaffiarlo lo stesso per conservarlo per il periodo di temperature più favorevoli.

Particolarità

Se tagliamo i fagiolini man mano, fioriscono ancora. I fagioli bassi non hanno bisogno di un’aiuola propria, possiamo piantarlo presso il cavolo, la verza, il cavolfiore o la patata.